Guida a Torino

Capoluogo di provincia e di regione sorge (a 239 m.s.m.) su un lieve pianalto formato dalla confluenza del Po con la Dora Riparia, alle falde dell’arco alpino occidentale tra la boscosa collina a oriente e l’anfiteatro morenico di Rivoli, presentando il caratteristico piano topografico a reticolato che ha derivato dalla pianta dell’antico ‘castrum’ del tempo di Augusto.

Circoscritta fino al sec. XVI entro il perimetro della città antica, cominciò ad ampliarsi e rinnovarsi dopo che i Savoia vi ebbero stabilito definitivamente la capitale dello stato, in una progressiva estensione periferica della città in cui la caratteristica pianta a scacchiera venne abbandonata per quella radiale.

Il simbolo araldico della città, adottato ufficialmente dal 1687, è un toro rampante d’oro, con le corna d’argento, su campo azzurro e con la corona comitale a nove perle.

Il clima è continentale, salubre, molto freddo nell’inverno, con precipitazioni meteoriche non eccessive concentrate soprattutto nel trimestre tra aprile e giugno ed il mese di ottobre.

Per il numero di abitanti, incrementatosi grazie all’immigrazione e all’urbanesimo, Torino è attualmente la quarta città d’Italia dopo Roma, Milano e Napoli.

Grazie alla sua favorevole posizione geografica, quasi al centro della regione piemontese e nelle vicinanze di valichi internazionali, fu sin dalle epoche passate un importante polo economico, in particolare dal 19° secolo quando, con lo sviluppo delle industrie, ha conosciuto un incremento tale da renderla una delle città più industrializzate d’Italia, quindi capitale dell’industria automobilistica, importante fulcro dell’editoria ma anche uno dei più facoltosi centri universitari, culturali, scientifici e turistici della penisola.

Per la qualità delle infrastrutture e dei servizi offerti, che garantiscono una continua vivacità culturale e artistica, nonché la capacità di ospitare disparati eventi in ambito congressuale e fieristico, Torino si è classificata tra le ‘città a tre stelle’ menzionate dalla Guida Michelin (insieme a Firenze, Venezia e Roma).